Il restauro conservativo effettuato in Villa Valcorba a portato a sistemare la barchessa in trachite facendo rifare il fondo in sabbia con la tecnica con cui era stato eseguito il lavoro nel 1800.
Gli ampi archi possono essere completamente chiusi dalle tende, per adattarsi alle diverse condizioni meteo.